giovedì 30 giugno 2011

“ LE HAYDINE “ DEL COMASCO GIUSEPPE CARPANI E IL PLAGIO DELL’OPERA REALIZZATO DA STENDHAL


( Prima edizione Musica ) Giuseppe Carpani LE HAYDINE OVVERO LETTERE SU LA VITA E LE OPERE DEL CELEBRE MAESTRO GIUSEPPE HAYDN Dedicate al R. Conservatorio di musica di Milano Milano Da Candido Buccinelli Stampatore Cartaro 1812 in 16° ( 19,3 x 12.3 cm ) ppgg VIII,302 Antiporta con ritratto in ovale di Joseph Haydn, protetto da velina 2 tavole con “ Contorni delle medaglie accennate nella lettera XV. Pag 250 “ Rilegatura coeva




Giuseppe Carpani, scrittore, librettista e autore di molteplici traduzioni di testi di opere di autori francesi e tedeschi. Nasce nella frazione di Vill'albese, del comune di Albavilla, in provincia di Como, il 29 dicembre 1751 e muore a Vienna, 22 gennaio 1825.

Fra i suoi libretti più noti: “Camilla, ossia Il sotterraneo” dramma semiserio, “Il principe invisibile” dramma giocoso, “La morte di Cleopatra”, “Nina o sia La pazza per amore” con musica di Giovanni Paisiello, “Gli antiquari in Palmira” e “L'uniforme”.

Grande estimatore del compositore e pianista Franz Joseph Haydn, austriaco, uno dei musicisti più importanti del tempo, la cui opera impose, fra l’altro, il quartetto d'archi, un gruppo strumentale e una composizione musicale composta per due violini, una viola e un violoncello.

Il Carpani fu il traduttore, con il titolo “La Creazione”, del Die Schöpfung, l’oratorio, scritto in lingua tedesca, da Franz Joseph Haydn, composto tra il 1796 e il 1798, ispirato alla Creazione del Mondo come viene descritta nella Genesi.

L'oratorio è una composizione musicale d'ispirazione religiosa, non liturgica, con trama compiuta, presentata in forma narrativa, ma senza rappresentazione scenica, mimica e personaggi in costume.

Questo lavoro fu celebrato dal Carpani componendo un sonetto, ma la grande venerazione per il musicista austriaco gli fece dare alle stampe, a Milano, nel 1812, Le Haydine, ossia lettere sulla vita e le opere di Giuseppe Haydn. Il libro è composto da diciassette lettere, in calce, “ Catalogo delle opere di Giuseppe Haydn “ seguito dal foglio di Errori Correzioni. Nel 1824 scrisse un’ opera simile, dedicata a Gioachino Rossini, intitolata Le Rossiniane, ossia lettere musico-teatrali.



( Prima edizione Musica ) Giuseppe Carpani LE HAYDINE OVVERO LETTERE SU LA VITA E LE OPERE DEL CELEBRE MAESTRO GIUSEPPE HAYDN Dedicate al R. Conservatorio di musica di Milano Milano Da Candido Buccinelli Stampatore Cartaro 1812 in 16° ( 19,3 x 12.3 cm ) ppgg VIII,302 Antiporta con ritratto in ovale di Joseph Haydn, protetto da velina 2 tavole con “ Contorni delle medaglie accennate nella lettera XV. Pag 250 “ Rilegatura coeva


Nel 1815, vide la stampa il libro intitolato “ Lettres écrites de Vienne en Autriche sur le célèbre compositeur J. Haydn, suivies d'une Vie et de considérations sur Métastase et l'état présent de la musique en France et en Italie “, l’autore era Louis-Alexandre-César Bombet, personaggio di fantasia che nascondeva il vero autore, Henri Beyle, in seguito, più conosciuto come Stendhal. Il libro, copiando la narrazione in prima persona e struttura epistolare, era un plagio sfacciato dalle "Haydine" di Giuseppe Carpani che ne fu giustamente infuriato.









IN ACCORDO CON LA LEGGE 22/04/1944 NUMERO 633, CONSOLIDATA NEL 2008, SULLA PROPRIETA’ INTELLETTUALE, L’INTERO CONTENUTO DI TESTI, IMMAGINI E SUONI PUBBLICATO IN http://maremagnumeu.blogspot.com/ E’ PROPRIETA’ PRIVATA, SALVO QUANDO DIVERSAMENTE SPECIFICATO. NE SONO STRETTAMENTE PROIBITI, LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, E QUALUNQUE ALTRO USO SENZA ESPLICITA AUTORIZZAZIONE. OGNI ABUSO SARA’ PERSEGUITO A NORMA DELLE LEGGI VIGENTI.

Nessun commento:

Posta un commento